Strategie Marketing per creare un progetto con successo

Il vantaggio del marketing online per i tuoi progetti

Il vantaggio del marketing online per i tuoi progetti.

I vantaggi nella realizzazione di un progetto di marketing online sono almeno 4:

  1. lavoro da casa
  2. totaleautonomia nell’organizzazione del lavoro
  3. assenza di gerarchia verticale(capi, supervisori, megadirettori)
  4. possibilità far diventare i propri interessi e le proprie passioni un lavoro

Proprio quest’ultimo punto, se ci pensi, è qualcosa di straordinario. Quanti di noi, nell’era pre-digitale, potevano pensare di poter guadagnare soldi raccontando i propri viaggi, fotografando cibo o registrandosi mentre giocano ai videogame?

Detta così, sembra anche fin troppo facile. Compro un dominio, costruisco un blog, apro un canale Youtube ed inizio a monetizzare.

Non funziona esattamente così. O meglio, funziona così, se hai gli strumenti e le competenze che ti permettono di trasformare un progetto basato su una tua passione in un progetto di successo.

Vediamo insieme, in questo articolo, quali sono queste competenze e questi strumenti, a disposizione di tutti, con i quali puoi costruire qualcosa di importante sul web.

Per avere un progetto di successo è necessario avere un sito web, puoi utilizzare anche piattaforme gratuite come Wordpress.com o Blogger, anche se la possibilità di personalizzazione è piuttosto limitata, quando inizi ad avere traffico, alcune possibilità di monetizzazione ti vengono precluse - d’altronde sei ospite su un dominio ed uno spazio non tuoi e quindi sei costretto a stare alle regole di chi ti ospita. In questo modo puoi incominciare a brendizzarti ed avere un sito web è una delle soluzioni più semplici almeno che non vuoi metterti di fronte ad una telecamera e registrare video sui canali youtube da un argomento a te scelto, pero li rientrano in gioco altre competenze, ad esempio come saper attirare il pubblico attraverso video ed avere doti socializzative. Qui sotto elenchero tutto quallo che si servira per startare un tuo progetto o Brand.

La prima cosa che dovresti fare è Apriti un blog, scrivendo degli articoli e, tramite la SEO, cerchi di portare centinaia, e poi migliaia, di visitatori targettizzati e, possibilmente, interessati, a ciò che hai da dire.

Non è necessario essere dei grandi scrittori per aprire un blog. A scrivere si impara, tramite un costante esercizio, e ciò che è importante è avere uno stile di scrittura chiaro, semplice, ma anche caratterizzante.

I tuoi lettori ti identificheranno, grazie al tuo stile di scrittura, e questo ti permetterà di creare un brand di te stesso, che faciliterà sempre di più il tuo lavoro.

Portare traffico sul tuo sito tramite Google è un processo che richiede costanza nella pubblicazione di contenuti e pazienza, nel saper attendere che si arrivi in prima pagina.

Puoi iniziare a leggere questa guida, che ti aiuterà ad evitare errori nella scelta delle parole chiave sulle quali costruire i tuoi articoli - e di conseguenza a sprecare energie nella pubblicazione di contenuti che non interessano a nessuno - e a costruire una strategia editoriale per il tuo blog.

Una volta che avrai un traffico costante e targhetizzat puoi incominciare a guadagnare qualcosina attraverso affiliate marketring? Sei curioso di come funziona?

E’ estremamente lineare. In pratica vieni remunerato, tramite una percentuale, sul prezzo pagato da un acquirente, su un articolo consigliato da te.

Come vedi nell’immagine, questo è un blog su cui sono finito digitando su Google “libri sul marketing”.

Se io acquisto il libro, su Amazon, tramite il blog che lo recensisce, il 10% di quello che pago viene riconosciuto al blog.

Amazon consegna un link “speciale” da utilizzare, che devi inserire nel tuo blog, e attraverso il quale traccia l’acquisto, e ti riconosce la percentuale che ti spetta.

Esistono migliaia di programmi di affiliazione sul web, tra i più famosi c’è proprio Amazon stesso, ma se ne trovano per ogni tipo di argomento trattato sui cosiddetti affiliate network, come Zanox e TradeDoubler, che hanno proprio l’obiettivo di favorire l’incontro tra publisher, ovvero le aziende, e advertiser, ovvero i blogger.

Un'altra cosa può essere il Social media marketing che sta a significare pubblicare contenuti che creino valore e comunichino valori.

Ti sarà capitato di vedere qualche contenuto di Ceres, che è uno dei brand, che utilizza questo strumento in modo impeccabile.

Come vedi, scorrendo tra i post, Ceres non punta mai a vendere in modo diretto. La Ceres cerca di comunicare in maniera coerente con quelli che sono i valori che esprime - lo ha sempre fatto, tra l’altro..ti ricordi le pubblicità in TV?

Ceres è un brand figo, giovanile e poco impegnato. Esattamente come il prodotto che vende. Nessuna persona sana di mente si sognerebbe mai di degustare una Ceres o dire che ha un buon sapore.

Ma se devo bere una birra con gli amici al bar, magari prima di fare serata, ciò che voglio è una Ceres. Perchè nella mente di tutti Ceres è allegria e leggerezza, proprio ciò che cerco in una serata con gli amici.

Ci vuole molto più tempo a vendere con il social media marketing, ma quando riesci a creare un brand forte, apprezzato e ben posizionato nella mente dei clienti, saranno i clienti stessi ad identificarsi nei tuoi prodotti e vendere sarà solamente una logica conseguenza di questo processo. Ogni strategia deve essere utilizzata in base al tipo di progetto che vuoi creare e agli obiettivi che devi raggiungere. Saluti w3soft

Pubblicato il: 18 September 2020

Servizi Web Software

Lascia il tuo primo commento!

Inserisci il tuo commento